Notizie

PubblicitÓ

8 apr 2008

Il Campionato delle squadre di calcio toscane

A parte il Livorno, sconfitto a Genova dalla Samp, è stata una giornata positiva per le toscane di A. In serie B il Pisa rimonta in casa il Vicenza ma non va oltre l’1-1, mentre il Grosseto sbanca il Partenio di Avellino e conquista la sua prima vittoria in trasferta.

La Fiorentina Batte la Reggina al Franchi dopo un primo tempo sofferto, sbloccando la gara con un gran colpo di testa di Pazzini su cross dalla destra di Pasqual. La Reggina recrimina per un netto rigore non concesso a Makinwa trattenuto in area. Nella ripresa i viola dominano ma chiudono la gara solo nel recupero con una bella azione avviata da Vieri e rifinita di tacco da Gobbi per il tap-in di Mutu. La squadra di Prandelli tiene il Milan a meno quattro e si appresta ad affrontare una settimana durissima che la vede impegnata prima nel ritorno di coppa UEFA ad Eindhoven ( 1-1 all’andata) e poi nel posticipo di San Siro contro l’Inter capolista e campione d’Italia in carica.

Grande ritorno di Gigi Cagni sulla panchina dell’Empoli che sbanca Torino grazie ad un gol nel finale del ritrovato Vannucchi su assist di Giovinco. L’allenatore bresciano aveva ripreso il suo posto dopo la non felice parentesi di Alberto Malesani. Cagni ha rilanciato giocatori del “suo” Empoli che lo scorso anno centrò l’UEFA ed ha utilizzato solo part-time, come ad inizio stagione, il baby talento juventino Giovinco.

Il Siena coglie un bel pari, reti di Kharja e Floro Flores, in casa frenando la corsa dell’Udinese verso la zona champions e si appresta a vivere un finale di campionato tranquillo. Non si può dire lo stesso del Livorno sconfitto a Marassi dalla samp dell’ex allenatore Mazzarri che ritrovava dal primo minuto Cassano dopo la maxi squalifica.

Gli amaranto recriminano con il presidente Spinelli un gol annullato a Tavano sullo 0-0, ma i doriani nell’ultima parte di gara hanno messo il piede sull’acceleratore andando a segno con Maggio e Bonazzoli.

In serie B il Pisa, come detto, viene fermato all’Arena Garibaldi da un Vicenza in zona pericolo. I nerazzurri non sono stati brillanti come al solito ma hanno comunque reagito al gol iniziale di Cudini lasciato colpevolmente solo in area dai difensori nerazzurri. Il pari arriva ad inizio ripresa con un gran sinistro al volo di D’Anna su bel cross di Ciotola.

Il Pisa tiene comunque il Rimini a distanza di 11 punti e sente sempre più vicini i play-off puntando su un rinnovato entusiasmo dovuto al recupero di Alessio Cerci e alla firma di mister Ventura per altri due anni con la società di Covarelli.

Vicino al suo traguardo, la salvezza, è anche il Grosseto che travolge a domicilio l’Avellino di Calori in una gara che potrebbe risultare decisiva. La squadra di Pioli ha mandato ha segno Danilevicius, Garofalo e Graffiedi fissando il punteggio sul 3-0.

Andrea Chiavacci

Vota il contenuto di questa pagina - Punteggio da 1 a 5 1 2 3 4 5

Torna in cima alla pagina

Contributo Voto: 0,0 | Commenti (0) | Scrivi Commento

Realizzazione Siti Web e Portali Verticali - Rel. 1.11